la (non) redazione Artistica

FaceComic è una piattaforma di pubblicazione di fumetti online incentrata sull'Autore. L'autore del fumetto collabora con gli altri Autori della stessa uscita per prendere le decisioni principali.

Le motivazione della scelta sono contenute in un domanda/risposta del gruppo facebook degli autori [https://www.facebook.com/groups/338464586610858/permalink/390267741430542/]

Domanda: Per quale motivo Facecomic non ha redazione/direzione artistica?
Risposta breve: non serve, si può fare di meglio
Risposta completa: .....teoricamente, mai Facecomic darà indicazione agli autori sui contenuti. Come credo nessuno debba farlo. Questo - dal mio punto di vista - significa garantire libertà di espressione.

Io veramente non vedo valore in una redazione od una direzione artistica. Ho pensato s pesso al "ciclo vitale" di Facecomic e - forse anche per il fatto di non avere esperienze dirette nel modello editoriale tradizionale - mai ho visto il bisogno di un gruppo di persone che filtri il lavoro degli autori, tranne ovviamente i basilari controlli formali (vedi Netiquette).

Ascoltata la vostra sollecitazione, ho valutato, arrivando all'opinione personale che una redazione/direzione potrebbero addirittura nocivo.

La scelta è fra due modelli:

A. ognuno che parla con i pari

B. pochi che scelgono per tutti

La mia ipotersi preferita è "A". Io immagino autori - con i fumetti in mano pronti da pubblicare - che possano confrontarsi con gli altri con altri fumetti da pubblicare , e liberamente scegliere con chi pubblicare.

Questo metodo di lavoro produrrebbe scelte condivise da più persone, ed una crescita professionale e personale importante per tutti, uscita dopo uscita. Provate ad immaginare - diciamo fra un anno - questo gruppo di autori che ormai ha gia fatto 6, 8, 10 uscite. Sono esperti ed autonomi. Si danno appuntamento per decidere cosa pubblicare, quando uscire, ad che prezzo uscire. Mezz'ora di riunione, e la rivista è fatta. Ma che ficata eh?

"B" non vedo grosse prospettive in un gruppo di persone che filtra/guida gli altri. Poi, immaginate il carico di lavoro nel gestire questo gruppo? Credo anche che sarebbe un mancata occasione di crescita per chi non fa parte del gruppo decisionale. E - guardandoci in giro - abbiamo modelli vicenti, oggi, ai quali fare riferimento?

In conclusione, ritengo che Facecomic non abbia bisogno ne di redazione e ne di direzione. Io spero che voi autori possiate trovare un metodo decisionale efficace.

Con una vostra redazione? Con una vostra direzione? Con decisioni di gruppo? Parlatene fra voi, fate un giro di prova, vedere come va. E riprovate di nuovo, correggendo il tiro.

E quando siete pronti, caricate pure su https://facecomic.com

Facecomic pubblica tutto.





Per maggiori dettagli e valori aggiornati far riferimento alle condizioni d'Uso